Anello Santuario di Santa Cristina

Anello Santuario Santa Cristina - profilo

Percorso ad anello che unisce la Val d’Ala e la Val Grande passando per il suggestivo Santuario di Santa Cristina, posto sulla omonima rupe strapiombante, che domina l’imbocco delle due valli. Opera maestosa che desta ammirazione  pensando alla sua realizzazione, ed un senso di pace, di religiosità e di immensità considerando che lo sguardo spazia a 360 gradi su paesi e cime. Particolarmente suggestiva è la lunga scalinata finale che si inerpica verso il piccolo piazzale ove sorge il Santuario.

Indicazioni

Periodo consigliato
Aprile - novembre.
Luogo di partenza
Ceres
Dislivello
700 m
Difficoltà
E
Tempo di percorrenza
ore 3.30
Segnavia
242, 301 e 301 A

Consigliato per

  • Escursionisti
  • Famiglie

Accesso

Oltrepassare il bivio per la Val Grande al semaforo lungo la strada provinciale, superata la stazione ferroviaria ed affrontati  i due tornanti entrare nel centro abitato di Ceres ignorando le indicazioni a sx per Ala di Stura. Trovare parcheggio nella prima piazzetta oppure di fronte al municipio sulla dx.

Itinerario

Percorre la via principale, via Roma, risalendo il paese al primo incrocio svoltare a sx (cartelli indicatori), dopo una cinquantina di metri finisce la strada asfaltata ed inizia un bel sentiero in un bosco di castagni e faggi. Si passa in prossimità di varie baite e si raggiunge la Cappella della Peste, costruita in passato in un luogo isolato per evitare il contagio, si prosegue con alcuni tornanti sino alla Cappella degli Angeli. Il sentiero si inerpica di fronte alla costruzione con una breve rampa, poi prosegue con regolarità fino al Colle Bilance. Si prosegue ora verso nord fino a giungere alla caratteristica scalinata del Santuario di Santa Cristina.

Per la discesa verso Cantoira, si prende subito il sentiero che scende a dx, prima su scalini poi si inoltra nel bosco di faggi e betulle con molte svolte. Si passa da faggete a castagneti e superando molti piloni votivi fino a raggiungere Località Inversa. Qui si prosegue su una carrareccia verso la Stura, dove nei pressi di un pilone totalmente ristrutturato si incrocia una strada sterrata (dx). Si segue la strada, coincidente con il percorso Sport e Natura, costeggiando il fiume sulla sx idrografica, fra prati e boschi, fino ad incrociare la strada asfaltata che sale ritornando al punto di partenza.

Bibliografia

“72 Escursioni fra le Uje di Lanzo” di Sergio Marchisio Ed. L’Arciere.

Cartografia

Alte Valli di Lanzo – carta n° 17 L’Escursionista & Monti editori; Valli di Lanzo – carta dei sentieri 3 Val d’Ala e Val Grande.

EasyNite

Con i suoi 25 anni di esperienza, Easy Nite racchiude sotto un unico brand tutte le attività del vas...
Leggi tutto

La Piutà

Associazione per la promozione di Balme che, in inverno, gestisce il comprensorio di sci nordico del...
Leggi tutto