Giro ad anello della religiosità - Lemie

Giro anello religiosità  Lemie - profilo

Interessante escursione, molto frequentata, che permette di toccare  testimonianze di religiosità, esempi di manifestazioni di fede legata a guarigioni ricevute o felice ritorni da guerre e lavori all’estero. Inoltre il tratto più alto può essere considerato come un sentiero balcone, visto che offre uno scorcio interessante su Lemie e le sue borgate . Infine non è raro avvistare caprioli e cinghiali.

Indicazioni

Periodo consigliato
maggio – novembre, possibilità di trovare nevai ad inizio stagione.
Luogo di partenza
Lemie – Forno di Lemie (840 m)
Dislivello
750 metri
Difficoltà
E
Tempo di percorrenza
ore 4,30

Consigliato per

  • Escursionisti
  • Famiglie

Accesso

lasciare l’auto nel comodo piazzale ed in breve raggiungere la piazza del Municipio di Lemie. Essendo un itinerario ad anello è possibile lasciare l’auto anche a ponte di Forno di Lemie oppure Villaretti.

Itinerario

Raggiungere la Cappella della Sindone situata nella strettoia prima del ponte, girare a sx (cartelli indicatori) e percorrere la stretta via nella parte vecchia del paese per poi svoltare a dx e scendere sulla “strada dei ponti” che attraversa il torrente Ovarda e la Stura di Viù. Proseguire costeggiando il fiume su una strada sterrata fino alla frazione Villa.

Percorrere un tratto di bosco per giungere alla Cappella di San Giulio, con affreschi risalenti al 1486, per poi raggiungere la frazione Forno con il caratteristico ponte; attraversarlo e risalire per una faggeta fino alla Cappella della Madonna del Truc, punto panoramico.

Procedere in piano fino alla frazione Pessinea, con la caratteristica fontana del 1880, e risalire il borgo fin nei pressi del vecchio forno comunitario.

Il sentiero ora sale con ampie svolte nel bosco, raggiungendo dapprima le case Sauna, e quindi quelle Tinetta, dove si possono ancora ammirare i Benal, tipici fienili di una volta, con il tetto in paglia di segale, ora in lamiera.

Raggiunto il Colletto, proseguire in falsopiano fino alle case Parneri, caratterizzate da un pilone votivo in posizione panoramica. Di qui continuare in leggera salita fino alla Cresta del Vento, altro punto panoramico, da dove con una buona mulattiera, delimitata da muretti a secco ancora in buone condizioni, si perviene a Villaretti.

Subito dopo la piazzetta scendere a sx per un sentiero tutto selciato che ridiscende a Lemie ed arrivare nuovamente alla Cappella della Sindone.

Bibliografia

Sentieri natura n.1, 20 sentieri tematici del CAI Lanzo.

Cartografia

Valli di Lanzo – carta dei sentieri 1 Valle di Viu www.sentieri.biz, Valli di Lanzo carta dei sentieri CAI Lanzo; Alte Valli di Lanzo – carta n° 17 L’Escursionista & Monti editori

EasyNite

Con i suoi 25 anni di esperienza, Easy Nite racchiude sotto un unico brand tutte le attività del vas...
Leggi tutto

C.A.I. Lanzo

Associazione con oltre 1.000 iscritti che organizza corsi e gite escursionistiche,Sci Alpinismo, Alp...
Leggi tutto

Verticalblù

Il VerticalBlù è un centro multifunzionale per il benessere di corpo e mente. Pareti di roccia indoo...
Leggi tutto